Prodotti

PUNTATRICI A COLONNA BRACCIO OSCILLANTE A MEDIA FREQUENZA, A PEDALE E PNEUMATICHE 6010..6013

SALDATRICI A COLONNA A BRACCIO OSCILLANTE, A PEDALE E PNEUMATICHE

PUNTATRICI A COLONNA BRACCIO OSCILLANTE A MEDIA FREQUENZA, A PEDALE E PNEUMATICHE 25kVA

Puntatrici a colonna braccio oscillante a media frequenza, a pedale e pneumatiche 6010..6013, potenza nominale al 50% di corrente continua 25kVA. 
Saldatrice con tecnologia inverter concepita per ottenere saldature di alta qualità con una riduzione dei costi.
Bracci regolabili in lunghezza che consentono una maggiore flessibilità di lavoro.
Porta elettrodi in rame-cromo adatti al servizio pesante e di lunga durata, predisposti per il montaggio diritto e inclinato.
Corsa degli elettrodi di saldatura regolabile.
Trasformatore incapsulato in resina epossidica raffreddato ad acqua; bracci, elettrodi di saldatura e porta elettrodi sono raffreddati ad acqua.
Controllo di saldatura facile e intuitivo con la regolazione del tempo e della corrente manuale a potenziometri.
Nelle saldatrici a resistenza con azionamento a pedale, la forza degli elettrodi è regolabile; un microinterruttore comanda il ciclo di saldatura al raggiungimento del valore impostato; il pedale è regolabile in lunghezza.
Nelle saldatrici a resistenza con azionamento pneumatico, i comandi della pneumatica ed il manometro dell'aria compressa, sono stati posizionati in alto per agevolare le operazioni di regolazione e di lettura.
Il cilindro pneumatico lavora senza lubrificazione senza emettere nebbia di olio.
La forza agli elettrodi di saldatura è regolabile con il gruppo filtro-riduttore e con il manometro.
Scarico della condensa semiautomatico, ammortizzatore di fine corsa del cilindro e silenziatori di scarico.
Il pedale consente l'uso normale a ciclo singolo per serrare i pezzi correttamente posizionati.
I vantaggi principali di un sistema a media frequenza rispetto ad un sistema tradizionale AC sono: ottima precisione sul controllo della corrente grazie al doppio feedback, il sistema infatti ogni 500 microsecondi verifica la corrente in uscita sia prima che dopo il trasformatore di saldatura.
Riduzione dei costi operativi e di manutenzione, per ottenere la stessa saldatura, un sistema tradizionale in AC richiederebbe una potenza installata maggiore e una corrente di linea prelevata superiore.
Inoltre grazie ai tempi di saldatura ridotti, si riduce la manutenzione agli elettrodi di saldatura e ne deriva una maggiore produttività.
Comparato alla saldatrice AC, il sistema a media frequenza inoltre produce una erogazione del calore molto più efficiente e ciò permette di ottenere la stessa saldatura con meno tempo riducendo il calore disperso attorno al nocciolo di saldatura evitando di alterare le caratteristiche del materiale.
Rispetto alle saldatrici in AC un carico in rete bilanciato e una assoluta indipendenza dalla frequenza di rete.
Mantiene sempre costante la corrente di saldatura anche in presenza di variazioni della tensione di linea, di impedenza del circuito secondario, delle condizioni degli attrezzi di saldatura e  delle condizioni superficiali del materiale da saldare.
credit by Deltacommerce